L'orzo

Assieme al grano è stato utilizzato dall'uomo fin dalla preistoria. Cresce rapidamente senza particolari cure, Non teme il freddo o il caldo. Molto usato in Egitto, in Grecia dove era usato anche come cibo speciale di galdiatori, chiamati per questo "hordearil".

 

A roma venne pian piano soppiantato dal grano anche perchè, dovendo essere tostato come il farro per poter eliminare la pula, la sua farina non poteva lievitare quando veniva impastata con l'acqua. Continuò ad essere impiegato solo dal popolino e come cibo destinato ai soldati puniti. Tornato in auge nel medioevo, soprattutto nell'Europa settentrionale, costituì però sempre il cibo per i poveri.

 

Oggi viene consumato soprattutto in Medio Oriente, in Occidente viene impiegato come foraggio e nella produzione del malto. L'orzo germinato accumula enzimi che trasformano l'amido in zucchero. Il malto, orzo germinato leggermente tostato, contiene grandi quantità di questi enzimi e per questo si usa nella produzione della birra

 

Proprietà Medicinali

L'orzo è molto facile da digerire ed è altamente energetico, tanto che in passato veniva utilizzato in tutti gli ospedali.

Inoltre facilita la concentrazione e l'attività cerebrale in quanto contiene magnesio, fosforo, potassio, vitamina PP, E, calcio e ferro.

L'orzo è ricchissimo di proprietà curative: è rimineralizzante delle ossa (è ricchissimo di fosforo), previene le affezioni polmonari e cardiovascolari, è nutriente e tonico, ed è molto indicato in caso di gastriti, coliti e cistiti.

I principi attivi presenti sono: ordenina (alcaloide), ordeina, maltosio, destrina.

L'orzo ha spiccate proprietà antinfiammatorie ed emollienti, e agevola il sistema immunitario grazie alla sua abilità nel contrastare le infiammazioni. Sono ben note le caramelle d'orzo contro il mal di gola, ma l'azione antinfiammatoria si esercita anche sul sistema digerente e urinario.

L'ordenina, contenuta specialmente nel malto d'orzo (semi d'orzo germinati), stimola la circolazione periferica e ha anche un effetto bronchiolitico grazie alla vasocostrizione. L'ordenina esercita anche un'azione antisettica sull'intestino.

Il decotto utilizzato sotto forma di gargarismi aiuta nei casi di angina e di infiammazioni della cavità orale. Il decotto viene usato anche per impacchi sugli occhi arrossati.